bootstrap modal popup

Events



Viviamo immersi in un mondo di contraddizioni. Da un lato la massificazione tecnologica, che sembra unire virtualmente tutti, dall’altro la persistente percezione del diverso, che oggi, come in passato, crea ancora barriere e incomprensioni fra popoli che possiedono i mezzi per distruggere un pianeta meraviglioso. L’arte però, in ogni sua forma, ha un carattere universale, capace di avvicinare soggetti molto diversi. Fa comprendere quanto, nonostante l’unicità di ogni individuo, l'umanità sia legata da un filo che attraversa tutti, da custodire con cura perché l’energia che vi scorre dentro non si interrompa e porti ad un arricchimento reciproco.

Questo credo sia l’obiettivo più importante di una mostra che si preannuncia un successo già nell’idea, ponendo sotto lo stesso tetto artisti geograficamente e culturalmente così lontani.

Coscienza della propria identità e percezione della diversità sono due forze direttamente proporzionali. Consapevole di questo non voglio quindi presentare agli occhi del pubblico individui, ma creature dal carattere universale.

In tutta la mia serie di ritratti non c’è neanche un volto, e ci sono infiniti volti in uno solo.

In ogni mia opera il "realismo" di ogni soggetto viene potenziato da un astratto frammentario e dinamico, che lascia allo spettatore la possibilità di percepire attivamente la figura, come in continuo movimento nello spazio e nel tempo, privo di una vera identità. Con questo linguaggio pittorico cerco inoltre di creare magnetismo fra me e lo spettatore, osservando le leggi naturali dell'armonia, della composizione, del colore, mirando all'equilibrio fra questi elementi. Voglio che la mia arte non tema il tempo e lo spazio, ma rimanga eterna, incorruttibile, e coinvolga lo spirito dell’osservatore di ogni parte del mondo, attraverso occhi che invitino a guardare in faccia il diverso senza paure e conflitti, mediante un canale di comunicazione non digitale, ma fatto di materia e colore.

Fabio Modica

 

We live in a world full of contradictions. On the one hand, there seems to be a mass technology virtually connecting each and everyone. On the other hand, it is the persisting perception of diversity that, today as much as in the past, still creates barriers and misunderstandings among those who truly possess the means to destroy a wonderful planet: peoples. Art, in all its forms, has a universal character, capable of bringing individuals together despite their differences. Art helps understand how humans, however unique they may be, are tied together by a thread crossing each other: a thread whose inner energy should be enshrined and kept from fading.

This is what I believe to be the paramount goal of this art show, which, by its very idea, lends itself to success, as it embraces geographically and culturally distant artists.

Self-awareness and perception of diversity are directly proportional forces. Aware of this, I do not intend to present the audience with individuals, but with creatures featuring a universal character.

Not one face can be found in all my series of portraits, but countless faces in one.

The "realism" of each subject is enhanced by fragmentary and dynamic abstraction. This enables the viewer to actively perceive the figure as in continuous movement in space and time, devoid of a true identity. Through my pictorial language I try to create chemistry between myself and the viewer. And I do so by observing the natural laws of harmony, composition, color, and by aiming at the balance between these elements. I want my art to challenge time and space, and yet remain eternal, incorruptible. I want it to engage the spirit of observers from every part of the world, through eyes that invite us to look at diversity in the face, without fear and conflict. And I want it to reach out through a medium made of matter and color, rather than digital content.

Translated by Simona Giuffrida

Torna Su


Instagram

"Il colore, per Fabio Modica, non è uno strumento accessorio: è una scelta, anzi una vocazione. Eleggere il colore a vero e proprio “codice” significa che esso assurge a sistema linguistico autonomo e compiuto, dotato di una fonetica, una grammatica e una sintassi, nonché di un lessico utile per “dire”, per raccontare tutta la realtà. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è necessaria molta disciplina per governare forze così poderose." | Daniela Vasta

"Le opere di Modica vivono a pieno il contemporaneo e sviluppano un approccio ben saldo al concetto che in arte non esiste progresso (l’arte non è scienza e non ne subisce le regole e condizionamenti). .... colori che vanno considerati come phantom, cioè puri spettri visivi privi di realtà fisica, proprio in quanto l’uomo può immaginarli ed anche sognarli, così che essi debbono considerarsi pure emozioni (Isaac Newton). L’artista fa sì che le sue figure oltrepassino lo sguardo dello spettatore proiettandole così in una dimensione metafisica del tempo “unico”, del tempo non corruttibile che è contemporaneamente presente, passato e futuro. ...scruta in primo piano i volti ritratti quasi a voler penetrare la materia carnale per oltrepassarla, per poter inseguire e descrivere l’anima del soggetto, i suoi sentimenti più intimi, i suoi pensieri più reconditi nella certezza che ognuno di questi è unico e va considerato una splendida eccezione..." | Salvo Russo

"Fabio Modica’s painting is a kind of devotion, a reverent homage to “presence”. It is rooted in the Gnostic idea that we are, indeed, prisoners of matter – needing some means of liberation from the biological constraints of the human spirit. Human creativity is one of the traditional means by which we slip the surly bonds of Earth (John Magee) without benefit of divine intervention. This body of work acts as a delivery system to facilitate a “communion” between viewers and this transcendent dimension." | Bill Lowe

"Fabio Modica is one of those artists whose paintings impress at a first glance. He is an alchemist of color, and his brushwork is amazing. His portraits’ gaze pierces people and landscapes like a laser, and unveils the slightest weakness in them. His models are bare, without being undressed, and a pure, supernatural vision is always conjured up. When you look at one of his paintings, it feels as if you are wearing x-ray glasses. Life is sort of 'x-rayed'... His amazing and exciting paintings do not leave anyone indifferent." | Lorenadia Vidoni

"Nessuno di noi, entrato imprudentemente nel raggio di azione dello sfidante, può sottrarsi al cruento gioco dialettico dello sguardo che non lascia scampo. Da quel momento l’artista realizza, attraverso immagini spiazzanti, una relazione emotiva, il cui esito è aperto.L’artista riprende con una perentorietà segnica, inconfondibile, propria del nostro tempo, la grande lezione antonelliana, nella resa del volto umano, instauratrice di un vincolante rapporto bilaterale, che si estrinseca in un passaggio di energia tra il misterioso soggetto, emerso dall’ombra, e lo spettatore ignaro adescato." | Giovanni Stella 


PORTFOLIO

gnosis-torn-Fabio-Modica-contemporary-artist-painter-pittore-contemporaneo-pittura-portrait-ritratto-arredamento-interior-design

Gnosis

Il termine "Gnosis", di origine greca, si riferisce ad una "conoscenza" non teoretica, ma incardinata nell'azione e nell'esperienza. Il pittore professa la sua fede nell'Arte quale mezzo privilegiato per stimolare la conoscenza del Sé. La serie ritrae individui colti in uno stato epifanico di autoconsapevolezza da cui scaturiscono emozioni in grado di scuotere una consolidata visione del mondo. 

prisoner-Fabio-Modica-contemporary-artist-painter-pittore-contemporaneo-pittura-portrait-ritratto-arredamento-interior-design

Prisoners of Matter

Nella serie "Prisoners of Matter" i soggetti appaiono intrappolati nel mondo materiale, simboleggiato dalla "materia" pittorica. Modica cattura abilmente l'istante in cui una sorta di illuminazione, definita dal regista Werner Herzog "il flash estatico da cui emerge la Verità", libera i soggetti da barriere e costrizioni autoindotte perché possano risvegliarsi in uno stato superiore di coscienza.

CONTACT

SUBSCRIBE

Subscribe to my Newsletter

SHARE THIS PAGE!

FOLLOW ME

Copyright © Fabio Modica - All Rights Reserved